Data Center Supernap

Il data center più avanzato e sicuro del sud Europa

DATA CENTER AS A SERVICE - DaaC

Dal 2004 aiutiamo le aziende a migliorare l’affidabilità, l’efficienza e la sicurezza del loro sistema informatico progettando e realizzando l’esternalizzazione parziale o completa dei sistemi IT in un ambiente protetto, sicuro e sempre disponibile.

Il 98% dei nostri clienti rinnova regolarmente il servizio a loro erogato, di tipo IaaS (Infrastructure as a Service) o AaaS (Application as a Service), che punta all’esternalizzazione di un applicazione (come la piattaforma Exchange) per abbattere la gestione ed il costo delle licenze software o dell’intero data center per abbattere i costi di infrastrutture ridondate o con alti livelli di sicurezza.

Sempre alla ricerca dei massimi livelli di sicurezza possibile, nel 2018 abbiamo puntato all’eccellenza, attestando i nostri servizi in SUPERNAP, il data center più avanzato, scalabile tecnologicamente e sicuro del sud Europa.

Situato all’interno di un campus di 100.000 m2, SUPERNAP Italia è il più grande ed avanzato data center del Paese. Con una superficie di 42.000 m2 la struttura è stata progettata sulla base del data center di SUPERNAP di LAS Vegas negli Stati Uniti, una facility all’avanguardia, multi-tenant, con oltre 400 brevetti depositati e che ha ottenuto 3 certificazioni rilasciate dall’Uptime Institute, ovvero Tier IV Facility, Tier IV Design e Tier IV Gold Operations.

A differenza degli altri data center, la struttura è stata appositamente costruita da zero ed è specificatamente progettata con i più recenti criteri utilizzati per i data center Switch. Il terreno è stato selezionato dopo un’esauriente analisi e valutazione al fine di ridurre i potenziali rischi per gli eventi naturali e per ottimizzare la connettività e la disponibilità di energia.

Il Data Center è stato quindi realizzato da SUPERNAP su un terreno di proprietà a Siziano, perché la zona non ha mai subito alluvioni, ha un livello due (su quattro) per quanto riguarda il terremoto (e comunque cento micropali piantati nel terreno fino a 15 metri di profondità garantiscono contro scosse molto forti), è situato nei pressi di un impianto di Terna (fondamentale per i 40 MW di corrente elettrica), resiste a venti fino a 322 Kmh, si trova a poche centinaia di metri dalla Binasca, la strada provinciale dove corre la fibra per avere una connessione ridondata, e visto che si trova relativamente vicino al corridoio di atterraggio di Linate rientra pure nella no fly zone.

Grazie a oltre 400 brevetti depositati, offre ai clienti un ambiente unico nel suo genere per ospitare la propria infrastruttura in modo sicuro ed efficiente. La struttura è accessibile ai clienti 24 ore su 24, 7 giorni su 7. Oltre al monitoraggio 24×7 di tutti i sistemi di impianto, SUPERNAP Italia offre anche servizi Remote Hands & Eyes per interventi di emergenza. L’ecosistema SUPERNAP consente una facile connessione incrociata con una varietà di operatori nella sala riunioni e numerosi fornitori di servizi gestiti e cloud attraverso il proprio ecosistema Multi-Cloud. La larghezza di banda mista è disponibile per la connettività e per lo scrubbing DDoS.

PECULIARITÀ DEL DATA CENTER SUPERNAP

I data center SUPERNAP non utilizzano pavimenti sopraelevati. Ogni data room/settore è in grado di supportare fino a 40 kW per rack. Poiché non si utilizzano pavimenti sopraelevati, si è in grado di essere più efficienti in termini di raffreddamento, poiché l’aria fredda cade naturalmente dall’alto. Si eliminano anche i problemi tradizionali causati dalla pavimentazione sopraelevata, come le restrizioni di peso delle attrezzature, la raccolta di sporco e polvere sotto il pavimento sopraelevato e l’inquinamento dei cavi di alimentazione e di rete sotto il pavimento sopraelevato. Inoltre, poiché le unità di trattamento aria si trovano completamente al di fuori dell’edificio, si può fare un uso migliore dello spazio del pavimento nella sala dati.

T-SCIF (Thermal Separate Compartment in Facility) è la tecnologia brevettata di 100% Hot Aisle Containment Row. Questo sistema rivoluzionario di contenimento del calore supporta le configurazioni di densità più elevate, consentendo di implementare le architetture IT più convenienti e scalabili per supportare i carichi di lavoro più esigenti e mission-critical.

Gli Switch TSC 500 sono piattaforme multi-mode HVAC inventate da Rob Roy. Le unità sono installate completamente al di fuori della facility e lavorano in tandem con lo Switch LIVING DATA CENTER con l’obiettivo di scegliere da quattro a sei opzioni di raffreddamento. Queste unità sono dotate di un sistema di back-up per consentire un flusso d’aria costante in caso di interruzione dell’energia elettrica, consentendo il controllo della refrigerazione e della temperatura, fornendo così continuità ed alta efficienza di raffreddamento al data center.

Il data center è neutrale verso il vettore ed è collegato al Milano Caldera Campus tramite 200 coppie di fibre su diversi percorsi multi porta. Il settore 1 del centro dati SUPERNAP è dotato di due MMR.

SUPERNAP è composto da 3 fonti di alimentazione indipendenti, codificate per colore, per garantire un’elevata resilienza (sistema 3n): ciascuna fonte di energia funziona al 66% della sua capacità per ottimizzare le prestazioni e la longevità delle apparecchiature; l’alimentazione viene fornita al cliente da 2 fonti di alimentazione separate, tuttavia, nel caso in cui una delle fonti sia difettosa o in manutenzione, l’alimentazione viene trasferita agli altri 2 sistemi che funzioneranno ancora al 99% della loro capacità, fornendo al cliente esattamente lo stesso livello di potenza senza alcuna interruzione.

Lo Switch WDMD POWER (Wattage Density Modular Design) consente a SUPERNAP di garantire 100% di potenza, un risultato mantenuto sin dal primo giorno. Ogni SUPERNAP è munito con tre sistemi di alimentazione N+2 distinti che sono codificati in colore rosso, blu o grigio per una precisione assoluta.

La protezione antincendio comprende dispositivi di rilevamento e soppressione, compresi allarmi antincendio, un sistema di irrigazione a secco composto da due pompe antincendio per garantire ridondanza e un serbatoio di 500 m3, rilevatori di incendi e fumo, estintori portatili e sensori di fumo e calore monitorati 24 ore al giorno. I sensori si trovano in tutto il centro dati e forniscono avvisi ai team di Critical Systems e SECOPS. Le aree del data center sono protette dai rilevatori di fumo aspiranti (VESDA), programmati per identificare il fumo nella fase iniziale. Ciò consente una risposta rapida a un incendio con un minore rischio di danni causati dall’acqua in caso di allarme incendio.

Sicurezza 24×7 di protezione con 7 livelli di sorveglianza fisica e personale formato da ufficiali militari. Accademia di sicurezza proprietaria che insegna abilità avanzate in sorveglianza, rilevazione ed altre misure di protezione tattica.

Il team SECOPS di SUPERNAP Italia (Security Operations) gestisce la sicurezza fisica della struttura. I membri del personale di sicurezza sono assunti con esperienza militare e di sicurezza e devono completare una formazione completa, che include istruzioni sul sistema di sicurezza, istruzioni sulle procedure e sulle politiche, addestramento antincendio, addestramento di primo soccorso, difesa personale e addestramento alle armi. Le attività di gestione dei data center includono la sicurezza perimetrale, il controllo accessi (personale autorizzato, clienti e fornitori) e le procedure di spedizione e ricezione.

La sicurezza fisica della struttura comprende sette livelli, da strada a cabina.

SUPERNAP si impegna a fornire la disponibilità di energia al 100% se l’alimentazione ridondante viene erogata al rack del cliente.

Nessun incidente si è verificato da quando il data center SUPERNAP è stato aperto. Inoltre, sin dal suo inizio nel 2000, i data center di Switch negli Stati Uniti non hanno mai emesso un unico credito di servizio perché nessun cliente in alcuna struttura ha mai subito un’interruzione.

SUPERNAP Italia è una replica delle strutture Switch SUPERNAP 8 e SUPERNAP 9 di Las Vegas che detengono la certificazione Uptime Tier IV per la progettazione e la costruzione e la certificazione Uptime Tier IV Gold per le operazioni. Inoltre, i data center SUPERNAP superano gli standard Uptime Tier IV; Switch ha stabilito uno standard “Tier 5 Platinum” e sta collaborando con alcuni degli autori originali dell’Uptime Institute per creare un nuovo standard indipendente, senza fini di lucro, per il settore dei data center, noto come Data Center Standards Foundation (” DCSF”). I data center SUPERNAP soddisfano e superano anche gli standard IEEE, ANSI, ASHRAE, 24×7, SAS 70 / SSAE-16, BICSI, Green Grid Association e altro ancora.

Tutti gli agenti di sicurezza sono in possesso di certificazione antincendio, primo soccorso e defibrillatore. Tutti i tecnici NOC sono in possesso della certificazione CCNA e dei tecnici senior CCNP o NSE4. Le certificazioni tecniche di Critical Systems includono Schneider UPS, SBO e PME Technical Trainings e Cat. 1 Funzionamento del gas refrigerante.

Altre certificazioni ottenute a 6 mesi dall’apertura:

ISO 9001:2015                        Quality Management Systems

ISO 27001:2013                      Information Security Management System

ISO 50001: 2011                     Energy management

OHSAS 18001                         Occupational Health and Safety management

ISO 14001: 2015                     Environmental management

ANSI/TIA-942 B ed. 2017     Rating 4 Fault tolerant

Le strutture di Switch SUPERNAP vantano PUE medi revisionati che vanno da 1,08 in un singolo settore a 1,28 per l’intero campus di Las Vegas. PUE è un modo semplice per misurare l’efficienza di un data center. Calcola la quantità di energia necessaria per far funzionare le macchine e la quantità di energia aggiuntiva necessaria per raffreddare tali macchine. Numerosi clienti affermano che i loro server durano più a lungo nei data center SUPERNAP; questo perché i loro server funzionano costantemente in perfette condizioni ambientali. SUPERNAP ritiene che, poiché è in grado di recuperare quantità di aria fredda per camera cubica al minuto, i server non devono lavorare così duramente per far passare l’aria fredda all’interno della macchina. In altre parole, c’è una tale sovrabbondanza di aria fredda da cui attingere che i server non devono lavorare così duramente, e naturalmente vivere più a lungo.

SUPERNAP è basata sulle modernissime infrastrutture Switch SUPERNAP multi-tenant negli Stati Uniti, l’unico centro di colocation carrier-neutral al mondo a detenere le certificazioni Tier 4 Facility, Tier 4 Design e Tier 4 Gold Operations da l’Uptime Institute. La tecnologia e i servizi di data center e di telecomunicazione di Switch sono stati elogiati come “Elite” di livello – al di sopra e al di là di qualsiasi metrica di livello corrente, compresi quelli offerti dall’Uptime Institute. In tal modo, Switch ha alzato il livello oltre gli attuali standard del settore con il proprio standard di data center Platinum Tier 5.

SUPERNAP Italia è progettata, costruita e gestita in modo identico a SUPERNAP negli Stati Uniti, offrendo così ai clienti la massima efficienza, affidabilità e sicurezza. Oltre ai requisiti Uptime Tier 4, SUPERNAP Italia soddisfa la stragrande maggioranza degli standard Tier 5 Platinum di Switch

Prenota subito una visita al nostro Data Center in SUPERNAP!

PRENOTA
Share This